sabato 17 dicembre 2016

SI TAV a pagamento: un'altra avventura del prode grugliaschese

Avete un figlio/a disoccupato/a disposto a smanettare su facebook o twitter per un cogruo numero di ore tutti i giorni, essendo perfino pagato? Dovete dirgli di fare come Raffaele Bianco: andare a servizio da un onorevole e servire la sua causa. Lui ha trovato la vigna: ne parla il Fatto di oggi e leggete come...
Non ci eravamo ancora ripresi dalle risate nel sentirlo definire "un cretino" dal segretario del suo partito, il PD, che arriva una nuova notizia a rallegrarci ulteriormente. Il sig. Bianco, capogruppo dei PD in consiglio comunale, lavora come consulente dell'Osservatorio sulla TAV, quell'organismo che il Governo con i nostri soldi paga per accompagnare la realizzazione della Linea ad alta velocità Torino-Lione.
Per un po' l'hanno pagato i contribuenti romani, era in forza al mai domo on. Esposito; poi i demos capitolini hanno fatto fuori Marino e il giovane virgulto democratico è rimasto disoccupato, oltretutto dovendo tornare a casa scornato. Così  il suo onorevole tutore si è dato da fare e ha recuperato per lui un incarico da 12 mila euro l'anno. Cosa deve fare il giovanotto?
Navigare in rete e discernere le notizie "bufale" da quelle "corrette", naturalmente in relazione alla TAV. Anche il giovanotto sarà favorevole alla meritocrazia, dunque perché hanno scelto lui e non un altro comunicatore per fare questo importante lavoro? Perché lui è sensibile al tema da anni, dunque è qualificato per definizione! Insomma una nuova e poco edificante puntata di un esempio di come va l'Italia d'oggi.
Tutto questo e molto altro lo trovate qui. Grugliasco è sempre più caput mundi, i migliori li abbiamo tutti noi.
Mariano Turigliatto