Ultime notizie

ASL To3: primi avvisi di garanzia.

Non aveva ancora smaltito la soddisfazione per le lodi sperticate che ha ricevuto dai sindaci della zona per il meraviglioso funzionamento dell'ASL che dirige... che a Flavio Boraso - direttore generale dell'ASL TO3 -  è arrivato un avviso di garanzia a smorzarne gli entusiasmi. Insieme a lui è indagato Antonio Marino, capo del comparto sanità dell'Unione Industriale di Torino, rappresentante legale di Althea Italia, una società che opera nel campo delle apparecchiature biomedicali.
L'ipotesi è la turbativa d'asta e si riferisce, a quel che è dato sapere, a un appalto da oltre 57 milioni per la fornitura di attrezzature per la diagnostica che potrebbero aver prodotto lievitazioni di costi tali da rendere il costo gli esami in alcuni casi il doppio di quelli medi praticati. A Collegno il consigliere Giovanni Lava della lista CIVICA per Collegno, a Grugliasco i consiglieri Proietti e Cerruti di Grugliasco Democratica si sono a lungo occupati della vicenda (leggi), che era sfociata con la presentazione di due dettagliatissime interrogazioni ai sindaci e di una altrettanto precisa interrogazione presentata all'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta dal consigliere Andrissi del M5S.
Chi fosse interessato a conoscere nel dettaglio la storia - che avrà certamente sviluppi che oggi non siamo in grado di ipotizzare - dell'ignavia dei due sindaci, che preferiscono lodare il Dg dell'ASL invece che controllare quello che fa, troverà i documenti qui e qui. Per intanto, mentre le indagini della magistratura seguono il loro corso, chiederemo ai sindaci dei due comuni se intendono occuparsi un pochino anche di queste storie che segnano la vita dei loro cittadini. Quelli che devono sudare sette camicie per ottenere ciò che spetterebbe loro per diritto, ma che sovente si vedono negare perché "non ci sono soldi".
Mariano Turigliatto
Posta un commento