lunedì 2 gennaio 2017

Capodanno grugliaschese: botti e soldi pubblici a volontà

La decenza non sta di casa in comune, a Grugliasco. Nella seduta  del 30 dicembre la Giunta ha approvato alcune delibere che faranno discutere non poco nei prossimi mesi e bene rappresentano il livello infimo di questa amministrazione. Soldi a go go alle associazioni, forse sperando di farsele amiche per le prossime elezioni amministrative di primavera. Solo che i soldi non sono del sindaco, sono quelli pubblici, sperperati in regalie e prebende di dubbia legalità. 
Ma veniamo al dettaglio, cominciando dall'ASD "Olimpica Grugliasco" alla quale vengono assegnati € 30.000 per il rifacimento del campo di erba sintetica. Passiamo poi all'ASD "Santa Maria": per loro € 50.000 per costruire la recinzione del Bocciodromo , che esiste da quasi vent'anni indisturbato... 
Ciò che colpisce è l'assenso del Segretario del comune e dei dirigenti: non lo sanno che le opere pubbliche - quelle cioè che riguardano le aree pubbliche o gli edifici di proprietà del Comune -  le deve fare il Comune, vale a dire il proprietario, seguendo le norme nazionali sui lavori pubblici? Come fanno a permettere che l'amministrazione realizzi attraverso contributi quello che dovrebbe fare il proprietario degli immobili? Chi controlla i lavoratori delle ditte che eseguiranno le opere, chi accerterà come verranno scelte e con quale affidabilità realizzeranno quanto dovuto e che certamente certificheranno, perché gli uffici e i tecnici del Comune vengono marginalizzati? 
Anche i Vigili del Fuoco volontari hanno il loro stanziamento: € 30.000 per costruire un castello di manovra e per le piccole spese di funzionamento. Non mancano le altre solite associazioni con stanziamenti "minori". Mal contati, nella Giunta del 30 dicembre se ne sono andato altri € 100 mila euro di soldi pubblici.
Nell'ansia di compiacere le Associazioni "amiche", a una di esse è stato concesso addirittura di eseguire lavori su una struttura comunale per ampliare la sede che ha in comodato gratuito. Di buon peso, la Giunta cittadina ci aggiunge anche uno stanziamento di € 10.000.
Alla seduta della Giunta delle regalie mancavano il vicesindaco e un assessore: forse il pudore non è scomparso del tutto dall'amministrazione grugliaschese. Confidiamo che anche le associazioni destinatarie dei fondi, mentre ringraziano per tanta considerazione, diranno al comune "i lavori falli tu, così rispettiamo tutti le leggi".
Così, intanto che i vandali della città se ne sbattevano (purtroppo) delle ordinanze del sindaco sui botti e sparavano all'impazzata terrorizzando animali e umani senza alcun controllo repressivo per far rispettare la regola, in Comune se ne sbattevano della decenza e licenziavano provvedimenti che nemmeno nel passato più buio...
Buon anno, Grugliasco!
Mariano Turigliatto