martedì 15 aprile 2008

Interpellanze e dintorni. Prima Puntata

Nel corso di questi ultimi due mesi i due consiglieri comunali di “Grugliasco Democratica” hanno presentato diverse interpellanze e interrogazioni, tentando con queste si sollevare l’attenzione su mancanze dell’amministrazione e sui danni che potrebbero derivare ai cittadini grugliaschesi..

Eccone alcune insieme con le risposte corrispondenti. Le pubblichiamo a puntate, così i nostri lettori hanno il tempo di metabolizzarle!!!


di Dida Neirotti e Mariano Turigliatto


La fermata che non c’è.
Prima delle elezioni dell’anno scorso sembrava che fosse questioni di giorni, al massimo di mesi. In realtà le cose stanno ben diversamente e l’abbiamo imparato interrogando gli assessori ai trasporti e ai lavori pubblici per sapere a che punto stavano i lavori e, soprattutto, i rapporti con le Ferrovie dello Stato in vista della necessità di far fermare i treni e di inserire perciò questa nuova fermata nell’orario ferroviario. Troppe volte abbiamo assistito al gioco degli equivoci tra la costruzione della struttura e l’uso effettivo da parte degli utenti. Da un lato l’Assessore Musarò (Lavori pubblici) ha affermato che i lavori, il cui completamento era previsto per l’estate prossima, avranno un ritardo di circa sei mesi: Dunque vedremo passerella e opere di contorno per la fine del 2008. Per quanto riguarda l’attivazione della fermata ferroviaria invece, l’assessore ai trasporti non ha saputo fissare i tempi per i reali orari di fermata dei treni e, a precisa richiesta di mostrare la documentazione dell’impegno dell’amministrazione a risolvere questo problema, non ha prodotto alcunché di scritto.
Dunque non vi è alcuna certezza dell’attivazione della fermata ferroviaria, né alcuna informazione su quanti treni effettivamente si fermeranno.