mercoledì 20 giugno 2007

Qui comincia l'avventura

Necessità di comunicare la nostra presenza sul territorio: uno di questi può essere la realizzazione di un giornalino grugliaschese che riporti idee, problemi, proposte e quant’altro da parte di tutti, soprattutto, come dice Daniela, partendo dalle borgate "perché tante borgate fanno la città". E’ necessario un piccolo comitato di redazione (chi è disponibile, lo faccia sapere, per favore). Anche la distribuzione dovrà essere fatta da noi, sia per un problema di costi sia per agganciare nuove persone.
La vicinanza ai cittadini, l'ascolto, la partecipazione, promessi in campagna elettorale, non sono valori da mettere nel cassetto.
Si propongono sia riunioni di tipo condominiale o comunque ristrette su problemi specifici, sia iniziative più ampie su problemi riguardanti tutta la città (ad esempio Viale Gramsci) o su argomenti più generali che però possono avere ricadute su Grugliasco e sulla nostra visione della città.
I temi più generali proposti sono: risparmio energetico concreto e domestico, la Città della salute, il funzionamento dei Gruppi di acquisto solidale cercando di invitare persone competenti per approfondire veramente gli argomenti.
Si pone anche il problema dell’identità del gruppo: è chiaro che ognuno porta la sua storia e la sua collocazione ideologica, però tutti sono sembrati d’accordo nel ritenere che il cemento sia costituito da quanto espresso nel programma elettorale: lo sviluppo della città inteso come vicinanza ai cittadini, trasparenza soprattutto nell’uso dei soldi pubblici, ascolto dei problemi e condivisione, quando possibile, delle soluzioni, maggiore vivibilità (ad esempio, cosa si può fare perché la nuova piazza o il nuovo viale Gramsci siano effettivamente vissuti?).
La discussione potrà continuare però l’importante è in ogni caso cominciare a fare alcune anche piccole azioni concrete.
La prossima riunione sarà martedì 3 luglio, ore 21, nella sede di Collegno.